2017 – novembre Verbale (Archivio verbali)

VERBALE DEL 08/11/2017

Coordina Natalina con Anna B.     pres. 20

COMUNICAZIONI.
Si decide di non collaborare attivamente a “ Just a woman J am “
15/11 –Iniziativa in Regione : “Centro per le donne abusate.”
Altre iniziative contro la violenza sulle donne.

ANCORA SUL FASCISMO.
Natalina– Rilettura della lettera di M. Murgia ad un ventenne. Lettera di Silvana. Analisi. Osservazioni. Richiamo alle dittature del Sud America. Anna B. –Il metodo fascista. La destra agisce sulle paure.   Bruna– es. La Magliana. Assistenzialismo di Casa Pound. Anna I. -Altro es. di assistenzialismo di un gruppo neofascista. I giovani sentono di fare cose buone. LiubaFascismo e nazismo nascono dalla crisi. Ideologia e metodo. Rossana – Parole chiave del fascismo. Es. sopraffazione. Il fascismo si diffonde in Italia, in Europa,nel mondo. Egoismo, voglia di sopraffazione, Luisa – “che fare ?”. Donatella – Idee del fascismo : le curve degli stadi,democrazia come vittoria numerica, non sostanziale uguaglianza tra gli uomini. Gli italiani sono in maggioranza di destra. Angela – Dopo la guerra in Italia molte cose sono state messe a tacere. Le periferie sono state abbandonate. Anna P. – Antifascismo e canzoni. I programmi dei media sono spesso volutamente neutrali. Isola– La scuola del tempo che fu. Franca – A scuola valori fascisti e antifascisti si possono far passare attraverso ogni materia. Bruna– il Bullismo. Sopraffazione che cresce. Anna B. – Esperimenti di democrazia in classe. Adriana A. –Film “l’onda “. Esperimento in scuola americana. Il meccanismo dell’adesione. Immagine di Casa Pound:
mantengono l’ordine.
Le donne in India. Liuba– Pericolo in Sicilia. Angela – origine An del presidente siciliano. Donatella – Il debito pubblico in crescita continua (Berlusconi ? ). Citazioni su Don Milani come cattivo maestro. Anna B. Le democrazie sono malate.

Alle 19 si chiude

 

VERBALE DEL 15/11/2017

Coordina Marisa C.         pres .30

COMUNICAZIONI.
Silvana– incontro in Regione con Denis Mukwege, medico congolese, ginecologo-psicologo. Cura le donne vittime di violenze devastanti. 50.000 donne curate. Lo stupro come arma di guerra.
Anna B.- Brevi notizie . “pillole”. 1872 : Susan Brownell Antony processata per aver votato.

OSPITI.
Isabella Bonapace . Ass. TIARE’. V. www.associazioneTiare.org Spazio di ascolto gratuito in C.Q per disagio femminile. Giornate contro la violenza sulle donne : 17, 18, 19 novembre. Libri spettacolo,work-shop.

Francesca Vallarino Gancia-
Premessa (Marisa C. ) Migrazioni e salvataggio. Situazione oggi: il codice di salvataggio, l’accordo tra il Governo italiano e il Governo di Tripoli, i campi di raccolta, il mercato degli schiavi.

Francesca – Psicologa, anzi raccoglitrice di testimonianze. Esperienza. 2 mesi sulla nave Aquarius.
Lettura (in piedi ). Lettera –racconto di una donna del Camerun. Rapimento. Violenza ripetuta all’infinito. Familiari uccisi. Desiderio di morire. Deportazione in Libia. Ancora violenza infinita. Fuga sulla barca.
I punti importanti dell’operazione salvataggio.

  • Altissima professionalità degli operatori sulla nave. Medici senza frontiere. S.O.S. Mediterranèe. Lavoro continuo. Training medici .Simulazioni. Ginnastica. Ruoli precisi.
  • Trasbordo dai gommoni alla nave. Chiamata da Roma. In 15minuti il ponte è pronto ad accogliere qualsiasi persona, in qualsiasi condizione. Calma e velocità. Mare calmo . mare agitato. Lancio giubbotti di salvataggio. Grande agitazione dei naufraghi .Trasbordo. registrazione. Kit di sopravvivenza. Registrazione. Annusamento. Gasolio. Infermeria.

Sonno di almeno 12 ore. Verifica della vulnerabilità : nei campi di detenzione tutti hanno subito atroci violenze. “Tutto il male del mondo”

  • Sbarco al porto di destinazione. Intenso legame con l’equipaggio della nave. Difficile passaggio al personale ultra specializzato di terra. Passaggio dall’inferno della Libia al limbo della nave , alla terra promessa. Aspettative, illusioni. Rinchiusi. Hotspot.

Ridistribuzione verso le varie regioni senza alcun criterio. Quasi nessuno vorrebbe restare in Italia.
Accoglienza. Molte speranze saranno deluse. Es. Arrivo a Torino. Mamre. Lo psicologo dovrebbe ricostruire. Le persone non raccontano più
Ultimo salvataggio : su 2500 persone, 1300 raccolte da Aquarius. La guardia Costiera Libica spara e porta indietro quelli che non hanno potuto salvarsi. Sulle coste libiche si radunano milioni di persone. Le migrazioni non si fermeranno mai. Quale progetto per l’Europa ? Forse in revisione l’accordo Italia /Libia (Tripoli )
“Noi non possiamo cambiare il mondo, ma facciamo in modo che il mondo non cambi noi “

Intervengono Angela V. di Amnesty,Enrica della “Carovana migranti,Toni, Marisa , Angela C.,
Marie Paule.

Alle 19 si chiude.

Luisa – Questo misero verbale non trasmette certo la naturalezza e l’efficacia con cui Francesca Vallarino Gancia ha raccontato i dolori del mondo raccolti su una nave. Ma il verbale è doveroso, così com’è.