2019 – Maggio Verbali (archivio verbali)

VERBALE 8/5/2019            ELEZIONI REGIONALI ED EUROPEE 26 maggio 2019-05-14 Pres .23. coordina Piera R.

COMUNICAZIONI :

– 8/6/2019. S. Salvario ha un cuore verde. -Tutti i giovedì di maggio ore 17. Letture poetiche nel giardino della Circoscrizione. -Invito per progetti da “Telefono rosa. Seminiamo insieme libertà”, e da SPI CGL, per cordata di associazioni per il  quartiere. -25/5/2019. CUQU. via Saluzzo 30. Incontro donne africane con associazioni di donne italiane. -25/5/2019 ore 18. Il Coro. —————–

ELEZIONI REGIONALI. Scheda verde.  1 preferenza. Candidati presidenti per regione Piemonte. Giorgio Bertola. Movimento 5 stelle. Alberto  Cirio. Con 5 liste ( SITAV PIEMONTE,LIBERTAS,LEGA,FORZA ITALIA, FRATELLI D’ITALIA) Sergio Chiamparino. Con  7 liste(EUROPA SI TAV,C. PIEMONTE SI,LUV,MODERATI,SI DEMOS, ITALIA COMUNE, PD.) Valter Boero. Popolo della Famiglia.

Ogni candidato presidente presenta un listino di 10 persone che sono elette automaticamente in caso di vittoria. Ogni singola lista presenta i suoi candidati.

ELEZIONI EUROPEE. Scheda grigia. Fino a tre preferenze. Devono essere rappresentati i 2 generi. Sistema proporzionale. Sbarramento 4%. In Italia 5 circoscrizioni. Circoscrizione NordOvest : Piemonte, Val d’Aosta, Liguria ,Lombardia.

Principali liste presenti alle Europee : -LEGA. -MOV. 5 STELLE. -FRATELLI D’ITALIA  + SOVRANISTI CONSERVATORI. -FORZA ITALIA. -PD SIAMO EUROPEI. -PIU’ EUROPA CON  ITALIA COMUNE. -LA SINISTRA (convergono più gruppi) -EUROPA VERDE (convergono più gruppi) -Altre liste minori. Non manca neppure il “Partito Pirata”

Ancora incerti i riferimenti dei partiti italiani con i raggruppamenti del Parlamento Europeo. —————

OSSERVAZIONI. Il nuovo libro di F.Fubini “Per amor proprio” La cattiva informazione. I nuovi fascismi. La sicurezza. La cultura. Le leggi che vietano la rinascita del Partito Fascista. Casa Pound. I centri sociali.

VERBALE DEL  15/5/2019 ” E’ LA STAMPA , BELEZZA ! “     . Pres. 24. Coordina Piera E. COMUNICAZIONI. -Raccolta fondi per Telefono Rosa. -20/5 ore 18. Gruppo “S. Salvario ha un cuore verde “ -20 /5. 18,30. Biblioteca Ginzburg. Donne Rwandesi . Mostra fotografica. – Ricerca di alloggio 70 mq per lavoratore nigeriano (decreto sicurezza ). ——————- OSPITE : Roberta Pellegrini , giornalista . Dirige la rivista del sindacato giornalisti piemontesi. Tema : L’ informazione oggi. “ Chi è al potere,sempre, tenta di addomesticare la stampa “ (non solo Berlusconi. Biagi, Santoro, Luzzati.) Tendenza: si cerca di azzerare i corpi intermedi tra cittadini e potere (Sindacati, giornalisti, Parlamento. Rapporto tra leader e cittadini tramite i social network. Senza mediazione,né controllo,né critica. Nessuno controlla la qualità dell’informazione, inquinata dalle false notizie. Terreno fertile in una società che vede tre fenomeni : la caduta della vendita dei giornali, non compensata dagli abbonamenti on line, lo scarso interesse per la lettura degli italiani (differenze tra baby-boomers e millennials ), la difficoltà di molti a capire ciò che si è letto. Grande importanza del seguito sui social. Nel campo dell’informazione è sempre molto grave –fascismo?- la minaccia ai giornalisti. Fazio,Radio Radicale, finanziamenti pubblici,tagli mirati. Crisi nella vendita dei giornali, crisi nella pubblicità, ora in digitale. Il settore perde il 20% dei posti di lavoro. Crisi strutturale. Modelli americani. Al “consumatore di informazione”, è offerto un mix di digitale e cartaceo. Abbonamenti. Articoli on line a pagamento. La disinformazione incolpevole. Non prodotti nuovi, ma restilig. I giornali locali. ————— OSSERVAZIONI. La censura nell’immediato dopoguerra . La censura negli anni ’60. L’art. 21 della C0stituzione. L’invito del presidente Ciampi ai giornalisti“ a tener la schiena dritta”.Il proliferare degli inserti nei quotidiani. Crisi dei giornali e censura. Il cervello e la lettura su schermo e su carta.   GIUSTIZIA SOCIALE E AMBIENTALE . 22/5/2019 Pres.19. coordina Bice. 0SPITE : Mario Salomone, sociologo dell’ambiente, giornalista ,scrittore. Riviste sulla sostenibilità. Tema : Nesso tra giustizia sociale e ambientale, tra economia ed ecologia. Divario tra scienze sociali e scienze ambientali. Disuguaglianze mondiali di reddito e di ricchezza. La disuguaglianza è connaturata al genere umano ? secondo Rousseau nasce con la proprietà privata. Disuguaglianza dalla paleo storia fino agli anni ’80 circa: rapporto da 1 a 20. Le scoperte geografiche. Il colonialismo ( i colonizzatori distruggono l’ambiente colonizzato il neocolonialismo,l’estrattivismo, la rivoluzione industriale (la crescita della ricchezza in progressione geometrica ). Disuguaglianza dopo gli anni ’80 : rapporto da 1 a 1000/1500. (Caduta del Welfare,politiche tatcheriane e reaganiane, caduta di difese dei lavoratori ) Si allarga la forbice tra ricchi e poveri .La ricchezza prodotta non viene reinvestita per dare lavoro,come auspicavano gli economisti liberisti, ma investita in beni di lusso o esportata. 1974 Riforma fiscale. Aliquota massima IRPEF 65 %. Quindi riduzione. Oggi proposta:FLATAX 15 %Aliquote sempre più basse per redditi sempre più alti : ingiustizia sociale che sottrae risorse ai servizi per le persone. I diritti dell’uomo. La carta dell’ONU 1948. . Disuguaglianza ed esercizio dei diritti. I volti dell’ingiustizia : stratificazione sociale, vulnerabilità sociale,differenze di genere. Diritti e ambiente. Disuguaglianza ambientale. , L’accumulo di ricchezza dovuto al saccheggio della natura provoca nuove disuguaglianze economiche. La disuguaglianza ambientale ricade sulle fasce più povere dell’umanità. I disastri ambientali si ripercuotono principalmente sulle classi più povere ;. dalle temperature torride ci si difende con costosi impianti di aria condizionata o con la villa in montagna,la siccità e la carestia conseguente si abbattono sulle classi più povere ;le mamme non possono portare a termine la gravidanza o non possono allattare, la mortalità infantile aumenta, le alluvioni provocano prima di tutto il crollo dele case mal costruite …..ecc. L’avvento dell’ Antropocene è storia di saccheggio e devastazione ambientale. Quali strategie per mitigare le disuguaglianze ?Come legare giustizia sociale con giustizia ambientale ? i                                                         ————–